cerca

Cerca:


login utente

Nome Utente: Password:

Link Utili

Benvenuto Utente

Oggi è il 21/05/2019
palla

Nuove Discipline Sportive

E nelle scuole si gioca ad ''Offball'': ecco come

PIEDIMONTE ETNEO. Un po' pallavolo, un po' ''palla avvelenata''. Questo e non solo è l'Offball, nuovo gioco ideato dalla ''prof'' Nelly Vasta con i saggi '"suggerimenti del marito, Giuseppe Raiti, già presidente dell' A.S.A.D.. Praticato nell'ultimo anno scolastico dagli alunni delle medie di Piedimonte e del liceo scientifico di Linguaglossa, il gioco è stato presentato ufficialmente nei giorni scorsi nelle strutture dei due centri etnei. Il grande entusiasmo e la voglia di cimentarsi dei ragazzi ha spinto gli inventori ad impegnarsi a far rientrare l'Offball nel palinsesto delle attività ludiche scolastiche.
Della pallavolo ne riprende il campo e la rete, la cui altezza varia in base alla categoria. Sulla linea di fondo è tracciata una linea di 1.2 m che distingue la zona franca dalla zona off, costituita da tutta la superficie esterna al campo.
Lo scopo del gioco è quella di bollare tutti i giocatori che si trovano all'interno della metà campo avversaria. La novità riguarda la possibilità che il giocatore eliminato continui la gara posizionandosi nella zona off/attaccando gli avversari all'interno del campo.
Vince la squadra che per prima elimina tutti i componenti avversari. Il numero di giocatori varia da categoria a categoria, può arrivare a venti per ogni squadra, per i più piccoli, nove per la categoria senior. Saper lanciare e afferrare la palla, riuscire a colpire gli avversari ed evitare di essere colpiti sono le azioni motorie e le fasi di gioco più interessanti dell'Offball.
Soddisfatta dell'entusiasmo e dell'impegno profuso dai ragazzi,Nelly Vasta: ''Da tempo studiavamo un gioco che consentisse una larga partecipazione ed allo stesso tempo avente un forte contenuto agonistico''. Raggiante Giuseppe Raiti che va oltre: ''Le ventate di novità fanno bene al movimento sportivo in genere, monopolizzato dal calcio. Abbiamo già consegnato tutto il necessario per ottenere il brevetto. Ci sono tutte le condizioni perché questo gioco - prosegue Raiti - possa diffodersi prima nei giovanissimi, ed un giorno chissà possa vedere la nascita di una lega professionistica''. L'Offball ha già un sito (www.offball.com) nel quale sono esplicate tutte le regole ed un video dimostrativo.

di Giuseppe Valastro dal Giornale di Sicilia di lunedì 7 luglio 2008