cerca

Cerca:


login utente

Nome Utente: Password:

Link Utili

Benvenuto Utente

Oggi è il 20/03/2019
palla

Offball: ai nastri di partenza il primo torneo

Un progetto nato dieci anni fa diventato oggi una realtà consolidata nel panorama delle discipline sportive in Sicilia e non solo. Stiamo parlando dell'offball, il nuovo sport nato a Piedimonte Etneo da una felice intuizione della prof. Nelly Vasta (ex saltatrice in alto e giocatrice-allenatrice di volley) durante una sua esperienza in una scuola media, quando decise durante una lezione di cambiare la tradizionale sfida di volley ! inserendo più giocatori in campo. e negli ultimi anni è stata perfezionata con l'aiuto e la passione del marito, il prof. Pippo Raiti, altro sportivo di razza, ex fondista azzurro e attuale presidente dell'Asad Sicilia. Dopo le prime apparizioni dal 16 febbraio del 2013 l'offball è diventato un nuovo gioco sportivo a tutti gli effetti con una sua Federazione ed è stato riconosciuto anche dal Ministero della Pubblica Istruzione. Diventa così sempre più una realtà la nascita di questa nuova dispiplina nata con tornei che ormai si susseguono in tutta la Sicilia e la settimana scorsa a Piedimonte Etneo s'è svolto l'incontro indetto dalla Federazione Offball per stabilire il calendario del campionato 2015 che partirà ufficialmente domenica 19 aprile. «Hanno aderito al campionato - spiegano all'unisono i proff. Nelly Vasta e Pippo Raiti - le squadre di Giarre, Linguaglossa, Fiumefreddo di Sicilia, Randazzo e Piedimonte Etneo. Un primo passo per vedere divulgato al me! glio questa disciplina che continua a trovare consensi nelle s! cuole e in diversi centri». I TECNICI DELLE SQUADRE. All'incontro erano presenti i tecnici delle squadre Filippo Raiti (Linguaglossa), Andrea Dinolfo (Fiumefreddo di Sicilia), Mario Maugeri (Piedimonte Etneo), Giuseppe Caffo (Giarre), Enrico Munforte (Randazzo) e il responsabile arbitri Vincenzo Cristaforo, affiancati dal presidente provinciale Aics Orazio Fresta e i dirigenti della Federazione Offball Giuseppe Raiti, Nelly Vasta, Luciano Melita, Francesco Raiti e Simona Finocchiaro. LE REGOLE. L'offball si può giocare su un campo di volley e la superficie è divisa in due quadrati (9 per 9) da una rete, con l'altezza che varia in base alla categoria degli atleti. Su ogni metà campo e a metri 7,80 dalla linea di centrocampo è tracciata un'altra linea che delimita la zona franca dalla zona off. La linea di fondo campo è di 12 metri. La zona off è costituita da tutta la superficie esterna di ogni metà campo. Scopo del gioco è quello di eliminare tutti i giocatori che ! si trovano all'interno della metà campo avversaria attraverso due azioni di attacco: attacco a rete e attacco off. L'altezza della rete varia in base alle categorie.

L. Mag. - La Sicilia